Sclerosi laterale Sclerosi laterale

La sclerosi laterale è caratterizzata da sintomi simultanei di danni neuronali locomotori periferici e centrali. I sintomi più comuni sono l’atrofia muscolare progressiva ei riflessi profondi, osservati durante l’esame clinico del paziente, ma molto raramente i disturbi sensoriali e le alterazioni della funzione sfinteriale.

L’atrofia laterale di solito inizia con atrofia muscolare negli arti superiori. I disturbi della parola e della deglutizione sono a volte il primo sintomo della malattia, mentre l’aumento della tensione negli arti inferiori è relativamente raro per superare altri sintomi. Inizialmente, c’è una perdita di muscoli nei muscoli corti di una mano. Man mano che la malattia persiste, le lesioni e i muscoli dell’altro arto si intensificano. La scomparsa degli arti inferiori è generalmente tardiva e leggermente aggravata.

Nell’atrofia laterale della sclerosi, la cosiddetta “atrofia muscolare” appare insieme alla scomparsa dei muscoli. tremore del fascio (i pazienti sentono questo stato come “formiche che camminano sotto la pelle”). Nel corso della malattia, i nuclei cranici sono danneggiati da disturbi del linguaggio, della deglutizione, della masticazione, del sorriso o del pianto. In alcuni pazienti, si osservano piccoli sintomi sensoriali come parestesia e dolore. In un piccolo numero di pazienti, è difficile iniziare a urinare come un sintomo tardivo.

Nell’atrofia laterale avanzata si osserva un indebolimento dei muscoli coinvolti nella respirazione (principalmente diaframma e muscoli intercostali), che può portare allo sviluppo dell’insufficienza respiratoria. A volte si possono trovare demenza e sintomi simili a quelli della malattia di Parkinson.

Riconoscimento della sclerosi laterale

L’immagine clinica completamente sviluppata dell’atrofia laterale non è difficile da diagnosticare. Il riconoscimento di una malattia può essere difficile all’inizio della malattia. È importante ricordare le malattie con un quadro clinico simile a quello osservato nella sclerosi laterale. Sintomi simili si riscontrano in: cancro, danno vascolare, danno del midollo spinale a livello cervicale, sclerosi multipla e neuropatia motoria multifocale.

Al fine di evitare errori diagnostici, sono stati sviluppati criteri speciali per la diagnosi di atrofia laterale. La cosa più importante è mostrare i sintomi del danno neuronale del locomotore periferico e centrale nelle seguenti 4 aree: tronco cerebrale, midollo spinale cervicale, toracico e lombare-sacrale. La diagnosi si basa su dati clinici, senza conferma morfologica di cambiamenti che si verificano a diverse altezze del sistema nervoso.

Trattamento dell’atrofia laterale

Attualmente, non esiste un farmaco che possa interrompere il processo patologico dell’atrofia laterale. Viene usato un riluzolo, che prolunga la vita solo di pochi mesi. Inoltre, il trattamento sintomatico è incluso al fine di migliorare la qualità della vita del paziente. Ciò include la debolezza della sutura, l’aumento della tensione muscolare e l’affaticamento. Spesso è necessario implementare il trattamento antidepressivo e stabilizzante dei disturbi emotivi.

Inoltre, nei pazienti malnutriti, dovrebbe essere presa in considerazione l’inclusione dell’alimentazione attraverso la gastrointestomia, poiché la malnutrizione peggiora la prognosi – accelera la debolezza e l’atrofia muscolare. L’insufficienza respiratoria può essere una complicanza pericolosa ed è necessario utilizzare un apparato respiratorio che aiuti o supporti la respirazione.

La prognosi della sclerosi laterale è scarsa. Il decorso della malattia è sempre progressivo. La morte di solito si verifica nel meccanismo di insufficienza respiratoria o polmonite gastrointestinale. La durata media della sopravvivenza è attualmente di 3 anni. È estremamente raro che una persona sia sopravvissuta per più di 10 anni da quando si sono verificati i primi sintomi della malattia.

Lorenza Scoma
Informazioni su Lorenza Scoma 129 Articoli
Si può dire molto di Lorenza Scoma, ma per lo meno è persuasiva e disinteressata, naturalmente è anche protettiva, allegra e leader, ma sono contaminati e mescolati con le abitudini di essere privi di tatto. la sua natura persuasiva, però, è ciò per cui è spesso ammirata. Spesso le persone contano su di loro e sul suo atletismo ogni volta che hanno bisogno di tirarsi su. Nessuno è perfetto naturalmente e Lorenza ha anche degli stati d'animo e dei giorni marci. la sua natura sconcertante e la sua natura pomposa causano molte lamentele, sia personalmente che per gli altri. Fortunatamente il suo altruismo assicura che non è il caso molto spesso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*