Malattie di utilità

La malattia renale interstiziale a spirale acuta è una malattia infiammatoria interstiziale del tessuto renale accompagnata da infiammazione delle bobine renali. Può essere un processo primario o secondario al danno alla glomerulonefrite o ai cambiamenti nei vasi renali. La malattia renale interstiziale a spirale acuta dura meno di 3 mesi. Le cause più comuni sono l’uso di droghe.

Glomerulonefrite acuta

La glomerulonefrite acuta (glomerulonefrite post-perfetta) è una malattia improvvisa, acuta e auto-limitante. Si manifesta in seguito a infezione da streptococco beta-emolitico (meno frequentemente con altri batteri e persino virus). I primi sintomi di solito compaiono 1-3 settimane dopo l’infezione. Glomerulonefrite acuta.

Glomerulonefrite che progredisce rapidamente

La glomerulonefrite che progredisce rapidamente è una sindrome di sintomi caratteristici con una tipica immagine microscopica del tessuto (con la presenza della cosiddetta “glomerulonefrite”). (ad esempio mezzelune, a volte con segni di vasculite necrotizzante). La malattia è caratterizzata da un’improvvisa compromissione della funzionalità renale (entro tre mesi la filtrazione glomerulare diminuisce di almeno la metà) – le derivazioni non trattate solo successivamente.

Squadra di Alport

Alport team (latino) Syndroma Alproti) appartiene al gruppo di malattie chiamate nefropatie ereditarie, ed è causato dal verificarsi di disturbi nella struttura del componente strutturale, il cosiddetto. Tipo di collagene IV. La sua forma impropria causa danni ai reni (glomeruli) e compromissione del funzionamento degli occhi e dell’udito. Il background genetico è stato dimostrato (occorrenza.

Glomerulonefrite mesangiosa

La glomerulonefrite mesangiosa è una splendida glomerulopatia caratterizzata da un tipico quadro morfologico e clinicamente si manifesta più frequentemente con ematuria e proteinuria a bassa intensità. La glomerulonefrite mesangiosa può verificarsi a qualsiasi età, con una prevalenza di uomini. Determinate predisposizioni genetiche sono considerate la causa.

Lupus nefropatia

La nefropatia da lupus è un cambiamento morfologico che si verifica nei reni durante il lupus eritematoso sistemico con un quadro clinico caratteristico. Il tessuto interstiziale renale è spesso coinvolto nel decorso della malattia (si verifica un’infiammazione renale interstiziale). La nefropatia da lupus si sviluppa principalmente durante i primi tre anni di malattia e si sviluppa il coinvolgimento renale.

Osteodistrofia renale

L’osteodistrofia renale è una condizione patologica che si verifica nelle persone con insufficienza renale cronica. È caratterizzato da disturbi ossei dovuti a cambiamenti nel metabolismo calcio-fosforico. Le forme di osteodistrofia renale L’osteodistrofia con conversione ossea accelerata è caratterizzata da una maggiore decomposizione ossea e ricostruzione ossea parzialmente accelerata. In quelli più pesanti.

Fallimento renale cronico

L’insufficienza renale cronica è una condizione irreversibile associata a un progressivo deterioramento della funzione renale. Il numero di nefroni funzionali diminuisce a causa di cambiamenti morfologici nei reni in pazienti con diabete (nefropatia diabetica), ipertensione (nefropatia ipertensiva), glomerulonefrite, malattie renali cateteriche e interstiziali e così via.

Pietra reumatica

La pietra renale è una malattia che consiste nella formazione di depositi dai componenti delle urine e il loro accumulo nel tratto urinario. La maggior parte dei depositi è presente nei reni stessi. Le sostanze chimiche non precipitano dall’urina fino a quando la loro concentrazione non supera quella dei cosiddetti “composti chimici”. soglia di solubilità. Tra i fattori che favoriscono o inducono i calcoli renali sono: alta concentrazione.

Glomerulonefrite segmentale focale

L’indurimento segmentario acuto dei glomeruli è una malattia renale che si verifica con una grave proteinuria, aumenta nel tempo e persiste; di solito porta a compromissione della funzionalità renale. Nel quadro morfologico la fibrosi e la glasura si trovano nelle parti dei glomeruli renali (lesioni focali) e solo nelle parti del ciclo vascolare (lesioni).

Insufficienza renale acuta

L’insufficienza renale acuta è una disfunzione renale improvvisa, per lo più reversibile, che si manifesta in una diminuzione del volume di urina escreta e un aumento delle sostanze ematiche espulse dai reni (questi organi sono inefficienti – non possono far fronte all’escrezione di alcuni composti) . Esistono tre tipi di insufficienza renale acuta: – la forma prerenale è la più comune.

Glomerulonefrite sub-microscopica

La glomerulonefrite submicroscopica appartiene al gruppo delle glomerulopatie ed è caratterizzata da sindrome nefrosica e completa assenza di cambiamenti nel tessuto renale al microscopio ottico. appiattimento dei germogli dei podociti in un microscopio elettronico. È la causa più comune della presenza di proteine nelle urine nei bambini e si verifica anche nelle persone.

Nefropatia diabetica

La nefropatia diabetica è una complicanza del diabete, che spesso porta a insufficienza renale allo stadio terminale. L’essenza della malattia è lo sviluppo di cambiamenti morfologici e funzionali nei reni a causa dell’esposizione a livelli elevati a lungo termine di zucchero nel sangue che scorre attraverso i reni. Nel diabete di tipo I, nefropatia e insufficienza renale si verificano in circa un paziente su tre e nel tipo.

Glomerulonefrite difterica

La glomerulopatia nota anche come nefropatia membranosa glomerulofaringea appartiene al gruppo delle glomerulopatie. La malattia si basa su cambiamenti morfologici nella membrana basale dei glomeruli, che sono danneggiati da complessi immunologici (tale complesso è una molecola combinata di antigene e anticorpo), che si manifesta con una maggiore concentrazione di proteine nel corpo.

Nefropatia da barriera

La nefropatia da barriera è una condizione di insufficiente drenaggio delle urine a causa della compromissione della permeabilità delle vie urinarie. Questa condizione porta a cambiamenti nel tessuto renale e alterata funzionalità renale. Le cause più comuni nelle donne prima dei 60 anni sono le seguenti. Negli uomini anziani esiste ipertrofia prostatica (raramente cancro).

Acidi della bobina renale

Gli acidi della bobina renale sono malattie con funzione alterata della bobina renale e normale glomerulonefrite renale. Questi sono disordini congeniti o acquisiti di natura permanente o transitoria. Possono accompagnare altre condizioni. Acidosi da coil più vicina L’acidosi da coil più stretta, o acidosi da coil di tipo 2, è una sindrome associata ai sintomi.

Glomerulonefrite difterica

La difterite glomerulonefrite (o glomerulonefrite mesangiale-efritica) è una glomerulopatia che si verifica nella maggior parte dei pazienti con quantità significative di proteine nelle urine e nei sedimenti urinari attivi (con eritrociti e rulli) con i tipici cambiamenti morfologici definiti come crescita mesangiale e ispessimento della parete vascolare.

Sindrome nevrotica

Non più di 150 mg di proteine vengono escreti nelle urine di una persona sana al giorno. La sindrome nefrotica è descritta come quando la perdita giornaliera di proteine supera i 3,5 grammi – questo è il criterio di base della sindrome nefrosica. Inoltre, vi è una diminuzione della concentrazione di albumina sierica (a causa dell’aumento della permeabilità della membrana basale dei glomeruli, si sviluppa la proteinuria).

Malattia renale interstiziale a spirale cronica

L’infiammazione renale cronica a letto di catetere è una malattia del tessuto interstiziale renale con infiammazione concomitante della bobina renale. Questo tipo di nefropatia viene riconosciuto quando dura un minimo di tre mesi. È il più delle volte causato da droghe (principalmente nefropatia analgesica), sostanze chimiche, tra cui cadmio e piombo, e disordini metabolici nella forma.

Bolla e drenaggio dell’uretere

Il deflusso vescicale-ureterale è causato dalla coesistenza di condizioni anormali anatomiche e funzionali del tratto urinario. Fisiologicamente, la combinazione di uretere e vescica fa fluire l’urina nella vescica, ma impedisce all’urina di ritornare all’uretere. Questa proprietà protegge significativamente il rene dall’ingresso di batteri e urine.

Degenerazione multipla dei reni

La degenerazione renale a sangue multiplo è una malattia genetica caratterizzata da cisti multiple nel nucleo corticale e renale (si deve notare che altri cambiamenti cistici nei reni possono essere multipli o singoli, unilaterali o bilaterali e possono essere congeniti o acquisiti). A seconda del tipo di ereditarietà, è diverso.

Difetti congeniti delle vie urinarie

Difetti congeniti del tratto urinario sono tutte anomalie anatomiche che si verificano nel tratto urinario e sono causate da fattori che si verificano durante la vita intrauterina. Questi inconvenienti includono anomalie nell’uretere, nella vescica e nell’uretra, che possono verificarsi con un numero anomalo di organi o con una struttura anomala dell’organo.

Sindrome uremica emolitica

La sindrome uremica emolitica è la causa più comune di insufficienza renale acuta nei neonati e nei bambini più piccoli. È una sindrome che si manifesta in grave anemia causata dalla disintegrazione dei globuli rossi, con una compromissione della funzione renale dominante. La causa della sindrome è nella maggior parte dei casi Escherichia coli o batteri che producono tossine Shigella. Fonte.

Infezioni del tratto urinario

L’infezione delle vie urinarie riguarda molte condizioni cliniche – vengono diagnosticate anche se non ci sono sintomi clinici nel tratto urinario in presenza di microrganismi. A volte c’è una forma di malattia con sepsi e sviluppo di insufficienza renale. La definizione più generale di infezione del tratto urinario è che è uno stato in cui i microrganismi sono presenti sulla strada.

Nietrzymanie moczu nelle donne

La definizione internazionale è che Nietrzymanie moczu è una condizione in cui la mancanza di controllo sulla minzione causa problemi igienici e ostacola i contatti interpersonali. Nietrzymanie moczu non è considerato un’entità della malattia distinta, ma solo come un sintomo che può verificarsi in caso di disturbi funzionali e patologie nelle strade inferiori.

Lesioni alla vescica

Le lesioni della vescica sono suddivise in ferite chiuse (fessure) e aperte (lesioni). Il primo tipo di danno è causato da lesioni opache nella zona inferiore dell’addome, il più delle volte in persone sotto l’influenza dell’alcool con una vescica troppo piena. Il danno alla vescica urinaria spesso si verifica a seguito di fratture delle ossa pelviche nella pelvi più piccola ed è causato da

Lesioni all’uretra

Il trauma dell’uretra può essere causato da fratture dell’osso pelvico, lesioni perinee opache (ad esempio da anormalità nel trauma dell’uretra) o da anormalità nel trauma dell’uretra (ad esempio anomalie nel trauma dell’uretra). Ciò include cadute da un’altezza, calci) e lesioni penetranti causate da un coltello o un’arma da fuoco. A volte l’uretra viene danneggiata durante l’intervento chirurgico sugli organi nelle immediate vicinanze. Lesioni per l’uretra possono causare.

La squadra di Bartter

La band di Bartter appartiene al gruppo dei cosiddetti “Bartenders”. Tobulopatia, una rara malattia della funzione delle bobine renali. La causa è un difetto congenito nel riassorbimento di ioni sodio e potassio a livello del ciclo di Henli, con conseguente perdita eccessiva di ioni di potassio nelle urine, riducendo così la concentrazione di potassio nel siero del sangue, che a sua volta porta allo sviluppo.

Ureter infortuni

Le lesioni con acuto dell’uretere raramente portano a danni più profondi (in particolare, si verificano anomalie maggiori nei bambini e il segmento che collega la pelvi renale all’uretra scoppia). Il danno più grave all’uretere si verifica dopo una lesione aperta e penetrante, ad es. quando l’uretere è danneggiato da un incendio. come risultato di uno sparo (ogni ferita di questo personaggio, formata come risultato.

Lesioni renali

Le lesioni renali possono verificarsi nel meccanismo aperto (di solito dopo lo sparo o in seguito a ferite da arma da fuoco con un coltello o un’arma bianca). Il trauma del rene spesso in via di sviluppo in questo meccanismo è accompagnato da lesioni ad altri organi che si trovano all’interno del peritoneo. Gli infortuni chiusi, d’altro canto, sono causati da incidenti stradali o da forti impatti sulla zona circostante.

Bollire il rene collettivo

Crowberry del rene è una condizione infiammatoria presente principalmente nella corteccia del rene. L’infezione focale e limitata causa la necrosi e l’infiltrazione infiammatoria. Staphylococcus aureus, uno stafilococco aureo, è il batterio più comune responsabile della malattia renale. da un focolaio di petrolio.

Glomerulopatia LipoProteinowa

La glomerulopatia LipoProtein è una glomerulopatia renale caratterizzata dall’accumulo di LipoProtein all’interno delle loro strutture, che si traduce nell’insorgenza della sindrome nefrosica con una progressiva perdita della funzione di filtrazione glomerulare. Alcuni pazienti possono anche avere ematuria periodica. Cause della glomerulopatia LipoProtein Glomerulopatia.

pietra prostata

La pietra della prostata è una malattia che si verifica principalmente negli uomini sopra i 50 anni. Le anomalie si sviluppano nelle bobine ghiandolari della prostata e le bolle come risultato della coesistenza di un impedimento nel deflusso della secrezione di bolle, che di solito è associato a costrizioni post-infiammatorie o compressione da adenoma. Anche le pietre possono essere.

Guancia a ferro di cavallo

Il rene del ferro di cavallo è un’anomalia congenita che si sviluppa a causa del legame dei due reni finali durante il primo trimestre di gravidanza. Si verifica con una frequenza di una volta in parecchie centinaia di nascite. In alcuni neonati vengono rilevate altre anomalie, inclusi altri sistemi: osseo, cardiovascolare e digestivo. Inoltre, diversi organismi possono coesistere con il rene del ferro di cavallo.

Pielonefrite cronica

La pielonefrite cronica è un’infezione del parenchima renale che persiste a lungo. La maggior parte dei casi è causata dalla presenza di altre patologie nel tratto urinario. A causa della persistenza dell’infiammazione nei reni per un lungo periodo di tempo, si sviluppano cicatrici che causano le deformità del calice.

Amidi renali

Gli amidi renali o la glomerulopatia con raschietto sono malattie della glomerulonefrite risultanti dalla deposizione di proteine fibrose insolubili nelle loro strutture, che sono chiamate amiloidi. Queste sostanze si verificano in modo extracellulare in molti sistemi corporei. Diverse forme della malattia sono state distinte, a seconda dei sintomi.

Glomerulonefrite mesangiosa secondaria

La glomerulonefrite mesangistica secondaria è una malattia da glomerulopatia secondaria alle malattie di base in cui alcuni pazienti sviluppano lesioni renali. La causa più comune di glomerulonefrite secondaria è la nefropatia da IgA secondaria.

Glomerulonefrite secondaria sub-microscopica

La glomerulonefrite sub-microscopica secondaria è una malattia rara che appartiene allo stato infiammatorio dei glomeruli e si manifesta con la sindrome nefrosica. Un esame istologico del tessuto raccolto durante la biopsia renale rivela cambiamenti tipici, che sono anche osservati nelle forme sub-microscopiche primarie della glomerulonefrite. Provoca .

Anemia nell’insufficienza renale cronica

L’anemia nell’insufficienza renale cronica è una complicazione della funzione compromessa di questi organi e persiste per un lungo periodo di tempo. Una forma caratteristica di anemia, osservata in pazienti con disfunzione renale, è l’anemia noretocitica e l’anemia di colore normale. L’incidenza di anemia nell’insufficienza renale cronica è pronunciata.

Setticemia urinaria

La setticemia urinaria è causata da fattori infettivi che si moltiplicano nel sistema urogenitale. I batteri più comuni che causano la malattia sono batteri Gram-negativi aerobi, come Escherichia coli, Klebsiella, Enterobacter, Pseudomonas aeruginosa e Proteus vulgaris. Provoca .

Membrana secondaria – glomerulonefrite spatolosa

La glomerulonefrite secondaria è una malattia infiammatoria che si verifica nei glomeruli renali che possono svilupparsi nel corso di varie malattie. I cambiamenti nei reni sono causati dall’accumulo di complessi immunitari in questi organi, che è associato allo sviluppo di sintomi dal tratto urinario. Cause di scissione secondaria della membrana.

Infiammazione della vescica urinaria

L’infiammazione della vescica è una malattia comune, soprattutto nelle donne. Lo stato acuto si sviluppa a causa della diffusione di microrganismi dalle parti inferiori del tratto urinario (questa è la cosiddetta “via microbica”). percorso ascendente). Una caratteristica tipica di un’infezione è una tendenza alla recidiva e, entro il primo anno di rilevazione di un’anomalia, l’infezione riappare anche.

Glomerulonefrite a rapida progressione secondaria

La glomerulonefrite secondaria progressivamente rapida, altrimenti chiamata glomerulonefrite extraephritica secondaria, è un gruppo eterogeneo di malattie glomerulopatiche che si sviluppano a seguito della coesistenza di un’altra malattia, di solito sistemica. I cambiamenti istologici includono spasmo extra-efricano con la presenza di mezzelune in sopra.

Sportello posteriore della bobina

La valvola posteriore della bobina è una malattia che si sviluppa a causa della formazione di pieghe della membrana mucosa, che impedisce la corretta minzione. La valvola della bobina posteriore si estende dalla collina del seme alle pareti dell’uretra dell’avambraccio. Se la presenza di una valvola della bobina posteriore porta a una riduzione della luce, a causa della tensione aggiuntiva durante l’accoppiamento, quindi.

Distopia pelvica renale

La distopia pelvica del rene si basa sul posizionamento errato di questo organo. Una caratteristica caratteristica è che il rene non viene restituito durante la vita intrauterina. La lunghezza dei vasi e dell’uretere è adatta alla posizione dell’organo. Durante lo sviluppo intrauterino, i reni si muovono lungo la spina dorsale fino alla regione lombare e si girano indietro.

Pietra a spirale dell’uretra

La pietra della bobina dell’uretra è una malattia rara che si verifica solo nei casi in cui la bobina è danneggiata o alterata. Le più comuni anomalie nella formazione delle pietre nell’uretra sono costrizioni, diverticoli e corpi estranei. Inoltre, altri disturbi possono predisporre allo sviluppo di calcoli del tratto urinario. I sintomi dell’uretra bobina di pietra Kamica.

Calcoli alla vescica

I calcoli alla vescica sono un disturbo il più delle volte causato da ostruzioni sub-bulliche nel tratto urinario, che possono includere disturbi neurogeni, proliferazione benigna della prostata, stenosi del collo vescicale, stenosi dell’uretra e molte altre cause (ad es. Anomalie delle vie urinarie, anomalie nella tratto urinario, anomalie delle vie urinarie, anomalie delle vie urinarie). infezioni del tratto urinario o corpi estranei nella vescica urinaria, come

Pyelonephritis affilato

La pielonefrite acuta è una malattia che colpisce la polpa del rene, i calici, i granuli di rene e l’uretere. Il microrganismo più comune che causa l’infezione è l’Escherichia coli coli. L’infezione è solitamente causata da ceppi patogeni provenienti dal tratto urinario inferiore. Fattori di rischio nella pielonica acuta.

ureterocele

L’ureterocele è la punta cistica dell’uscita dell’uretere. Gli ureteri ecotopici coesistono con il difetto del doppio tratto urinario, il suo sbocco è di solito localizzato e ostacola il drenaggio dell’uretere, che provoca la dilatazione del tratto urinario superiore. Ureterocelle diritte si applicano sempre al singolo uretere. Sintomi delle ureterocelle A seconda delle dimensioni della lesione.

Stenosi delle ragazze dell’uscita dell’uretra esterna

La stenosi dell’uscita dell’uretra esterna nelle ragazze assume la forma di un anello di tessuto connettivo, che si trova più in basso nell’uretra femminile. La ragione della stenosi dell’uscita dell’uretra esterna nelle ragazze è probabilmente l’alto livello di estrogeni durante la gravidanza nella madre, che agendo sul feto provoca la comparsa di questo difetto dello sviluppo.

Glomerulonefrite secondaria

La glomerulonefrite glomerulopatica secondaria appartiene al gruppo delle glomerulopatie, che si sviluppano nel corso di altri stati e malattie. Nella malattia si osservano cambiamenti istologici come quelli osservati nella glomerulonefrite della membrana primaria. Cause di glomerulonefrite secondaria Glomerulonefrite secondaria.

Infiammazione dell’uretra

L’infiammazione della bobina urinaria è una malattia risultante dall’infezione da microrganismi che causano infezione da gonorrhoeae (Neisseria gonorrhoeae) o non tubercolare (Chlamydia trachomatis, Ureaplasma urealyticum, Mycoplasma hominis, Trichomonas vaginalis e altri ceppi patogeni). L’infiammazione della bobina urinaria non può causare alcun segno clinico anche nella metà dei casi.

Ascesso di reni e ascessi perirenale

Le ustioni renali sono causate dalla diffusione di microrganismi attraverso il flusso sanguigno o come complicazione della pielonefrite. L’ascesso periapicale è il risultato di una rottura dell’ascesso renale allo spazio attorno a questo organo. Se il rene ascesso e l’ascesso periapicale rotolano tra il sacco fibroso del rene e la fascia renale, questo è il caso.

Olio crudo

La cistonia è la presenza di urina purulenta nei calici dilatati e nei pellet dei reni, accompagnata dall’infiammazione dei reni. L’olio causa anomalie croniche dell’epinefrite sono causate da idronefrosi, che è spesso osservata in pazienti con calcoli renali o uretra, o entrambi.

Glomerulonefrite segmentaria focale secondaria

La glomerulonefrite segmentaria focale secondaria è una malattia appartenente a glomerulopatie secondarie, cioè malattie della glomerulonefrite renale, che si sviluppano a seguito del loro danno da vari fattori, ad esempio: la glomerulopatia renale, la malattia della glomerulonefrite dei reni, la malattia della glomerulonefrite del rene , la malattia della glomerulonefrite del rene. tossine, malattie infettive o iperfiltrazione. Cause della glomerulonefrite segmentaria a lunghezza focale secondaria. Lunghezze focali secondarie.

Raddoppio del tratto urinario superiore

Il raddoppiamento del tratto urinario superiore assume la forma dell’uretere doppio o diviso, che in linea di principio non sono malformazioni, ma varianti anatomiche separate. Gli svantaggi non diventano fino a quando non sono la causa di disturbi del tratto urinario o sintomi clinici correlati. Le forme di raddoppiamento del tratto urinario superiore sono complete.

Idrocefalo congenito

L’idronefrosi congenita è una costrizione innata della giunzione pelvico-urinaria, che è un difetto dello sviluppo con il difficile trasporto di urina dal rene all’uretere. Nel corso di idronefrosi congenita, si osserva una sezione ristretta dell’uretere sotto la pelvi renale, che causa un deflusso anormale di urina. Questa condizione provoca il ristagno nel sistema.

Multiplectopenia renale autosomica recessiva

La polimiopenia renale autosomica recessiva è una condizione rara. Le cause delle irregolarità non sono state completamente spiegate. È probabile che l’eredità non sia specifica per genere. Le cisti sono formate dalla crescita delle sezioni interstiziali dei canali di raccolta. Sintomi di multiplex renale autosomico recessivo autosomico.

Malattia di depositi di immunoglobuline monoclonali

La malattia da deposito di immunoglobulina monoclonale è una malattia che si sviluppa a causa dell’accumulo di depositi granulari di anticorpi nelle strutture glomerulari di anticorpi ai reni, con conseguente formazione della cosiddetta “sindrome della malattia”. indurimento del nodulo dei glomeruli. Queste masse differiscono da quelle osservate nel raschietto in assenza di colorazione metacromatica e distribuzione caotica.

Multiplecytopenia renale autosomica dominante

La multiplecytosi renale autosomica dominante è una malattia che si verifica più frequentemente rispetto alla stessa malattia ma è ereditata in modo recessivo. Nei paesi occidentali, rappresenta solo il pochi percento di tutti i pazienti qualificati per il trapianto di rene. La malattia è particolarmente frequente nelle persone della razza caucasica, le anomalie si verificano una volta all’anno.

La squadra di Gitelman

La sindrome di Gitelman è una malattia del sistema urinario, cioè un disturbo del funzionamento delle bobine renali (tobulopatia). Le anomalie sono legate a difetti nel trasporto della sostanza nella spirale a causa di mutazioni genetiche localizzate sul cromosoma 16. La sindrome di Gitelman è ereditata in modo autosomico recessivo. Dovrebbe essere il caso.

Il gruppo Fanconi

La sindrome di Fanconi è una malattia causata dal malfunzionamento dei reni prossimali, riguardante il riassorbimento di aminoacidi, glucosio e fosfati. In alcuni pazienti, anche l’assorbimento di bicarbonati, acido urico, citrati, proteine a basso peso molecolare e alcuni elementi (ad esempio il carbonato, il carbonato, l’acido citrico, la proteina e gli elementi nel corpo) viene disturbato. magnesio, calcio, potassio) e.

Nefropatia delle membrane seminterrate sottili

La nefropatia delle membrane sottili del seminterrato, o ematuria familiare lieve, è una malattia renale in cui si trova uno spessore inferiore della membrana basale come parte dei vasi capillari dei glomeruli glomerulari. Nel corso della nefropatia delle sottili membrane basali non ci sono altre anomalie all’interno della struttura glomerulare. Nefropatia dei film sottili.

Sindromi nefrosiche congenite

Le sindromi nefrosiche congenite sono malattie che si manifestano come risultato di fattori genetici legati alla presenza di anomalie nella membrana di filtrazione del glomerulo. Negli ultimi anni, i geni le cui mutazioni sono responsabili dell’insorgenza di interruzioni nella struttura dei componenti della membrana della frattura o nelle stesse cellule sono stati localizzati e clonati.

Malattia di fabbrica

La malattia del tessuto è una malattia genetica associata alla trasmissione di geni anormali ai cromosomi X. La causa di queste anomalie è la deficienza dell’enzima, il cosiddetto “enzima alimentare”. alfa-galattosidasi, che è una sostanza che si trova nei lisosomi. I disturbi enzimatici portano ad un eccessivo accumulo di glicosfingolipidi nei tessuti e nei liquidi corporei.

Micosi del tratto urinario

La micosi delle vie urinarie non è attualmente una rara condizione infettiva delle vie urinarie. Candida albicans è la causa più comune di infezione. Le infezioni semplici, che sono limitate solo alla vescica urinaria, così come quelle di natura complessa, cioè quelle relative al tratto urinario superiore, si trovano spesso. Fattori di rischio per micosi del tratto urinario.

Infezioni delle vie urinarie durante la gravidanza

Le infezioni del tratto urinario in gravidanza sono una delle malattie più comuni che si sviluppano e accompagnano la gravidanza. Le infezioni del tratto urinario sono generalmente più frequenti nelle donne che negli uomini a causa delle differenze anatomiche tra i due sessi nella struttura delle vie urinarie. L’insorgenza di infezioni è correlata all’attività sessuale delle donne, sia durante la gravidanza che durante la gravidanza.

Tubercolosi nel tratto urinario

La tubercolosi delle vie urinarie è un’infezione che si diffonde attraverso il flusso sanguigno. Le alterazioni dei reni si osservano solo 5-15 anni dopo l’inizio dell’infezione primaria. La tubercolosi delle vie urinarie non è una malattia comune. In una percentuale significativa di pazienti trattati con tubercolosi del tratto urinario, si osservano mutamenti coesistenti nei polmoni.

Pielonefrite a grana gialla

La pielonefrite a grana gialla è una forma cronica di pielonefrite, che è più comunemente causata da Escherichia coli coli o Proteus mirabilis. Fattori di rischio per l’ittero e la pielonefrite pelvica L’anemia può essere associata a questa anormalità.

Glucosuria renale

La glucosuria renale appartiene al gruppo di malattie chiamate tobulopatie, che sono rari disturbi delle bobine renali con filtrazione glomerulare normale o solo leggermente ridotta. Il glucosio renale è causato da un disturbo innato e isolato di assorbimento del glucosio nella spirale renale più vicina al rene, che si manifesta con l’escrezione di quelli più grandi.

cistinuria

La cistinuria appartiene alla toopopatia, cioè alle malattie delle bobine renali, in cui si verifica lo sviluppo di disturbi nel loro funzionamento. La malattia è congenita e causata da anomalie nel sistema di trasporto delle bobine renali e del tratto gastrointestinale. Questi difetti riguardano la cistina e gli amminoacidi (lisina, arginina e ornitina) costruiti con due basi. Cistinuria si verifica con.

Urea renale dritta

L’uretra diritta è una malattia delle bobine renali, che non svolgono la loro funzione, perché la loro risposta all’ormone vasopressina è disturbata. A seconda del grado di concentrazione della concentrazione delle urine, sono state distinte forme parziali e totali. La forma renale di urea diritta La forma renale di urea diritta può essere congenita o acquisita. W.

Lorenza Scoma
Informazioni su Lorenza Scoma 129 Articoli
Si può dire molto di Lorenza Scoma, ma per lo meno è persuasiva e disinteressata, naturalmente è anche protettiva, allegra e leader, ma sono contaminati e mescolati con le abitudini di essere privi di tatto. la sua natura persuasiva, però, è ciò per cui è spesso ammirata. Spesso le persone contano su di loro e sul suo atletismo ogni volta che hanno bisogno di tirarsi su. Nessuno è perfetto naturalmente e Lorenza ha anche degli stati d'animo e dei giorni marci. la sua natura sconcertante e la sua natura pomposa causano molte lamentele, sia personalmente che per gli altri. Fortunatamente il suo altruismo assicura che non è il caso molto spesso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*