Fibra Di Carbonio

 

Fibra di carbonio1 Fibra Di CarbonioSi chiama fibra di carbonio perché si tratta proprio di una fibra.
Quando vi trovate di fronte a qualsiasi cosa realizzata in questo materiale (e oggi viene impiegato in tantissimi campi e per tantissimi utilizzi), potete benissimo notare che, nonostante la struttura rigida, alla vista appare come un tessuto (stiamo parlando del materiale non verniciato).

Ed è proprio così, quando siete di fronte ad un telaio di bicicletta in carbonio sappiate che si tratta di sottilissimi fili che vengono intrecciati tra di loro a formare un tessuto (pelle). Più strati di questo tessuti vengono disposti uno sull’altro, tenuti insieme da una matrice, in genere della resina epossidica, la quale incolla tra di loro le pelli e mantiene le fibre in posizione in modo da mantenere la corretta direzione nell’assorbimento degli sforzi, proteggere le fibre e mantenere la forma del manufatto in composito.

Caratteristiche della fibra di carbonio

I vantaggi più importanti che il carbonio offre, sono:

  • elevata resistenza meccanica mantenendo un’ottima leggerezza. Per questo motivo viene utilizzato nella realizzazione di attrezzature sportive (dai telai delle biciclette, alle calotte dei caschi, alle superfici aerodinamiche di auto e moto e a moltissimi altri utilizzi);
  • la bassa densità;
  • la capacità di isolamento termico (un particolare tipo di carbonio viene utilizzato per costruire le mattonelle che compongono gli scudi termici delle navicelle spaziali);
  • resistenza a variazioni di temperatura e all’effetto di agenti chimici;
  • buone proprietà ignifughe (molto importante nelle costruzioni aeronautiche, per le automobili e le moto).

Tra gli svantaggi:

  • Presenta delle caratteristiche meccaniche con una direzione privilegiata (anisotropia);
  • attenzione alle differenze di potenziale elettrico (nella costruzione dei primi telai di bicicletta era un grosso problema per via delle differenza di potenziale tra il telaio e la minuteria che reggeva i componenti che, portava a rottura del carbonio).

La storia delle fibra di carbonio

E’ il 1958, ed il Dr. Roger Bacon, fisico e scienziato dei materiali presso il Parma Technical Center nello stato americano dell’Ohio, realizza il primo tessuto in fibra di carbonio.
Il tessuto creato da Bacon consisteva principalmente in sottili filamenti di grafite disposti in fogli o in rotoli. I fogli si estendevano in modo continuo sull’intera lunghezza del filamento di grafite.

Dopo avere realizzato la fibra di carbonio, arrivò per Bacon il momento di fare un piccolo calcolo per vedere se era conveniente o meno, produrre questo nuovo materiale ad alte prestazioni. Ma il costo risultava essere impressionante: 10 milioni di dollari per libbra.
Nonostante questo inconveniente non di poco conto, l’industria capì che si trattava di una invenzione molto importante, che avrebbe potuto rivoluzionare il mercato ed essere molto redditizia. Decisero quindi di investirvi molto denaro per poter rendere il processo produttivo meno costoso.

Lorenza Scoma
Informazioni su Lorenza Scoma 129 Articoli
Si può dire molto di Lorenza Scoma, ma per lo meno è persuasiva e disinteressata, naturalmente è anche protettiva, allegra e leader, ma sono contaminati e mescolati con le abitudini di essere privi di tatto. la sua natura persuasiva, però, è ciò per cui è spesso ammirata. Spesso le persone contano su di loro e sul suo atletismo ogni volta che hanno bisogno di tirarsi su. Nessuno è perfetto naturalmente e Lorenza ha anche degli stati d'animo e dei giorni marci. la sua natura sconcertante e la sua natura pomposa causano molte lamentele, sia personalmente che per gli altri. Fortunatamente il suo altruismo assicura che non è il caso molto spesso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*